Editoriale di luca marino

Parafrasando Domenico Modugno, la copertina di Tag Magazine di questo mese (realizzata, come ogni mese, da Antonello Migliaccio ndr) pone l’accento sulla curiosa scelta dell’amministrazione comunale di “rivisitare” il piano dei parcheggi a pagamento su Corso Mazzini.
Ma ci chiediamo: Esiste una reale esigenza nello spostamento dei rettangoli blu da destra a sinistra e la “semina” di dissuasori? Magari lo stallo nei magazzini comunali di numerose lande di cyan rischiava di scadere e quindi andava utilizzato?
Personalmente, tutti i centri storici che ho visitato, presentano zone a traffico limitato, aree pedonali, dehors curati, marchi prestigiosi…
A Catanzaro invece questa legislatura propone: inversione del senso di marcia, inversione del lato delle strisce blu, inversione della facoltà di giurisprudenza dalla periferia nuovamente al centro… ma un’inversione di tendenza nella coscienza politica?
Un coming out, un’ammissione di colpa per dire: cari concittadini, abbiamo fallito. Non abbiamo rispettato il mandato per il quale ci avete eletti. Non l’ho mai sentito da qualsiasi amministratore sia esso sindaco o consigliere in vita mia. Eppure non credo di abitare in una città virtuosa, anzi!
Noi di Tag continuiamo, comunque, a mettere la lente d’ingrandimento su argomenti che ci stanno a cuore. Lo abbiamo fatto con il numero scorso parlando dell’area Giovino-Alli per la parte marinara e lo facciamo in questo numero con un focus sulla viabilità nel centro città.
Magari saremo tacciati d’ignoranza politica, saremo forse meno letti rispetto a testate filo-governative o che parlano solo d’eccellenza (perché, ad onor del vero, ne abbiamo tante in città), ma a noi non piace nascondere la polvere sotto il tappeto. Buona lettura!

 

Share.

About Author

Leave A Reply

13 + 8 =